Andrea Vernucci

Sacerdote della Dea

Oggi sono io.

Quattro anni fa assistevo alla stessa alba. E il mio cuore intravedeva, nelle acque, il grande cambiamento che avrei dovuto affrontare. Era una scelta. Presi quella scelta, con una canzone nella testa che mi portava alle lacrime per quanto avrei dovuto cambiare e quante pelli avrei dovuto lasciare per arrivare a quella pace, a quella serenità. A quel luogo, a quella liberta. Il cuore batteva forte, smetteva di fuggire e realizzava la natura del cambiamento.

Quattro anni dopo sono qui, a restituire questa bellissima canzone al mare, immerso nell'Alba della Dea che è la vita attorno a me e guida il mio cammino, ogni giorno. È bello, essere a casa, è bello che quella canzone non sia piu un sogno ma dove sono oggi.

Oggi, sono io.